Sviluppo mobilità elettrica

Sviluppo mobilità elettrica

Sviluppo mobilità elettrica

Scopri il contributo di Regione Lombardia per l’installazione di colonnine di ricarica per auto elettriche

RWA Consulting mette a disposizione la sua consolidata esperienza nella mobilità sostenibile offrendo una consulenza mirata su tutti gli ambiti del mobility management. Per ridurre le emissioni di CO2, Regione Lombardia raccoglie e cofinanzia proposte progettuali finalizzate allo sviluppo delle reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica.  Ecco i dettagli del Bando regionale:

Finalità:

Sviluppo delle reti infrastrutturali per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica al fine di contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2.

Contributo

Il contributo statale massimo concesso è:

  • uguale o minore al 35% del valore dei progetti presentati per l’acquisto e per l’installazione degli impianti che utilizzano una ricarica ”normal power” (lenta/accelerata)
  • uguale o minore al 50% del valore dei progetti presentati per l’acquisto e per l’installazione degli impianti che utilizzano una ricarica ”high power” (veloce)
  • uguale al 50% del valore relativo alla realizzazione delle singole postazioni per l’acquisto e l’installazione di postazioni di ricarica private (ricarica domestica).

Per la tipologia di ricarica privata accessibile solo al privato l’importo minimo della spesa ammissibile di progetto è di 20.000 euro.

Beneficiari

Possono presentare manifestazione di interesse:

  • i soggetti pubblici, anche in partnership con soggetti privati
  • i soggetti privati

Tipologia progetti

Le tipologie di operazioni ammissibili attengono alla realizzazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica in area pubblica o privata ad accesso pubblico o ad accesso privato e presso impianti distributori di carburante. Sono escluse dalla presente manifestazione tipologie relative a infrastrutture di ricarica elettrica per veicoli a pedalata assistita (biciclette, velocipedi, tandem, ecc.).

Spese ammissibili

  • Spese redazione del piano delle installazioni per la mobilità elettrica;
  • Spese progettazione siti di ricarica;
  • Acquisto e installazione degli impianti;
  • Campagna di comunicazione mirata all’informazione all’utenza per quanto riguarda il servizio offerto

Tempistiche

Presentazione delle fino al 30 maggio 2016

Scarica qui il testo completo del Bando.