Metalmeccanici, sì al contratto: 92 euro al mese tra Welfare e busta paga

Metalmeccanici, sì al contratto: 92 euro al mese tra Welfare e busta paga


metalmeccanici_sole24Quali sono le novità introdotte per il contratto dei metalmeccanici?
Lo spiega nel dettaglio il Sole 24 Ore.

“Aumenti del contratto nazionale erogati ex post, nel mese di giugno, in base all’inflazione relativa all’anno precedente. Prestazioni di welfare che diventano il vero baricentro contrattuale, attraverso l’estensione della sanità integrativa al 100% dei lavoratori ed ai loro familiari, favorendo l’adesione al fondo di previdenza complementare con l’incremento del contributo a carico delle aziende, riconoscendo ai dipendenti piani di flexible benefits e introducendo il diritto soggettivo alla formazione continua per tutti.

Sono questi i punti qualificanti dell’ipotesi di contratto nazionale dei metalmeccanici 2016-2019 firmata ieri in Confindustria da Federmeccanica, Assistal, Fim-Cisl, Fiom-Cgil e Uilm,dopo oltre un anno di trattativa.

Leggi l’articolo completo